Storia


L’Accademia Angelica Costantiniana è stata costituita con documento, in data 26 luglio 1949, depositato in Roma per atti a rogito Notaio Avv. Giuseppe Grispini.

In data 20 novembre 2007, allo scopo di inserire l’Istituzione nell’anagrafe unica delle ONLUS (art. 10 D.Lgs 460/1997) lo statuto viene modificato ed integrato e registrato presso l’Ufficio delle Entrate di Roma il 30 novembre 2007 con il n°19061 e quindi nel 2010 . Sotto la stessa data l’Ufficio delle Entrate, con foglio prot. AC/cf/onlus2008/3972, datato 15 gennaio 2008, a seguito di controllo formale, inscrive l’associazione all’Anagrafe Unica delle ONLUS, con effetto dalla data 30 novembre 2007., con codice fiscale 09725151006. È riconosciuta tra gli enti culturali di rilievo rientrando nelle sovvenzioni del Ministero dei Beni culturali dello Stato Italiano
Sede legale: Via della Balduina, 75 – 00136 Roma.

FIni e compiti istituzionali

L'Accademia Angelico Costantiniana di lettere arti e scienze è stata fondata nel dopoguerra dall’Avvocato Professor Mario Bernardo Angelo-Comneno di Tessaglia, è un’istituzione culturale a carattere internazionale, senza alcuno scopo di lucro. È apolitica e sia nella sua attività che tra i soci non fa distinzione alcuna di nazionalità, cittadinanza, razza, confessione religiosa e condizione sociale.
Tra i suoi scopi specifici vi è quello di sviluppare in genere la cultura sul piano artistico, scientifico, letterario e religioso nonché, in particolare, di gettare un ponte culturale tra il mondo bizantino-orientale e il mondo latino-occidentale dalla tarda antichità ai nostri giorni.
Per conseguire tali scopi l'Accademia si serve di tutte le forme di attività culturali.Essa opera sostenuta principalmente dalle quote associative e dalla generosità degli Accademici. Risulta rilevante anche la partecipazione di coloro che si rendono disponibili a prestare gratuitamente la loro opera in occasione degli eventi proposti nelle varia aree di interesse come cultura, economia, politica, religione e quant’altro.
Ottiene il Patrocinio della Presidenza della Repubblica e del Consiglio dei Ministri, Premiata nel 2011 dall’Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa, per l’attività di comunicazione culturale per l’arte e la religione e nel 2012 dai Rotary Club Roma Sud Ovest e Roma Mediterraneo con il premio “Ruota d’Oro alla Cultura”.